Collezioni e raccolte – Palazzo dei Musei

Galleria Antonio Fontanesi

Attenzione: le collezioni archeologiche e artistiche del secondo piano – Museo di Preistoria e Protostoria e Galleria Fontanesi – sono chiuse al pubblico per consentire lo svolgimento dei lavori di ristrutturazione dell’edificio

Collocata al secondo piano del Palazzo dei Musei la Galleria consente di seguire le vicende dell’arte a Reggio Emilia dal Trecento alla prima metà del Novecento attraverso la presentazione di circa centottanta dipinti.
Il primo allestimento, databile tra il 1901 e il 1904, era invece collocato al piano inferiore, nei locali dell’antica sagrestia del Convento. Qui Naborre Campanini aveva esposto le opere d’arte di proprietà comunale (in precedenza conservate presso la Scuola di Belle Arti) e promosso un’importante campagna di depositi da parte dei principali istituti cittadini (la stessa Scuola di Belle Arti, l’Ospedale, il Monte di Pietà) su cui ancora oggi si fonda la consistenza patrimoniale della Galleria. Nel 1929 le opere vengono trasferite da Emilio Spagni al primo piano con successivi interventi di Marianna Prampolini Tirelli e Mario Degani. Nel 1977 Giancarlo Ambrosetti propone il nuovo ordinamento che privilegia le opere esattamente riferibili all’ambito reggiano, in quanto prodotte a Reggio da artisti reggiani, o meglio in quanto collegabili a episodi e fenomeni di storia culturale e produttiva della città. Negli anni ottanta viene integrata la collezione con una significativa campagna di acquisizioni che innova il patrimonio in modo significativo. Nel 1995 il percorso si amplia nell’ala orientale del convento e consente l’esposizione di numerose opere dell’Ottocento giungendo a documentare gli esiti pittorici locali fino alla prima guerra mondiale.

[hupso]

Musei Civici di Reggio Emilia

direzione e uffici: v. Palazzolo, 2 - 42121 Reggio Emilia
T. 0522 456477 / F. 0522 456476
scrivi a: musei@municipio.re.it

 

© MUSEI CIVICI DI REGGIO EMILIA Credits