Mostra Mino Montanari. Opere 1953 – 2018

17 Nov 2018 - 6 Jan 2019 Galleria Parmeggiani

Mostra Mino Montanari. Opere 1953 – 2018 

Galleria Parmeggiani, c.so Cairoli, 2
Hotel San Marco, Piazzale G. Marconi 1, Reggio Emilia
ex Municipio e Centro Cultura Multiplo, Cavriago
17 novembre – 6 gennaio

Inaugurazione sabato 17 novembre
ore 17.00, Hotel San Marco, Piazzale Guglielmo Marconi 1
ore 18.00, Galleria Parmeggiani

domenica 18 novembre
ore 11.30, Municipio Vecchio di Cavriago

alla presenza di
Natalia Maramotti – Assessora a Sicurezza, Cultura della legalità e città storica del Comune di Reggio Emilia, Paolo Burani – Sindaco di Cavriago, Frédéric Bouchet – Sindaco di Louhans Chateaurenaud, Dominique Rivière – Conservateur de l’Ecomusée della Bresse Bourguignonne

Mino Montanari è nato a Cavriago nel 1936: dopo una brillante carriera di stilista, prima in Italia e poi in Francia, a 54 anni lascia il lavoro per dedicarsi completamente alla sua vocazione più intima, la pittura. In questa mostra antologica di 87 opere, articolata in quattro sedi, viene proposto uno sguardo complessivo sulla sua opera.
Gli anni giovanili sono caratterizzati dalla ricerca di una propria dimensione formale, mentre negli anni sessanta e settanta si completa l’evoluzione verso i temi cari alla sua sensibilità, la denuncia sociale, il dialogo con le proprie angosce, le gioie della famiglia. Maturano anche gli aspetti formali più interessanti, un pennello denso, corposo, gravido di colore, e nasce un tema ricorrente nella sua pittura, il clown, misterioso discorso sull’identità umana, sull’angoscia interiore, ma anche sul colore come portatore di vitalità, di ribellione, di turbamento. Si rafforza il segno potente che diventerà la sua caratteristica negli anni novanta.
La figura umana rimane al centro della sua ispirazione, ma iniziano gli abbandoni più onirici, alla ricerca di una definitiva pace interiore: Montanari è fiero dei propri sentimenti e delle proprie convinzioni, che esprime con una pittura che ci richiede continuamente di andare oltre.

Mino Montanari – Nato a Cavriago nel 1936 si è formato con il grande scultore Tonino Grassi. Ha seguito studi artistici, con particolare attenzione alle arti applicate e alla moda. Prima in Italia e poi dal 1975 in Francia, ha esercitato la professione di stilista, modellista e direttore d’uscita della qualità. La sua partenza per la Francia non lo allontana dal suo paese d’origine. Innumerevoli le esposizioni svolte, tra cui: la Biennale di Colorno nel 1965, il Salone internazionale al Gran Palais di Parigi nel 1992, all’Ecomuseo della Bresse Bourguignonne – Castello di Pierre-de- Bresse, in Francia, nel 1997 e nel 2018.


UN “FIL ROUGE” TRA ITALIA E FRANCIA:
DOPPIO OMAGGIO ALL’ARTISTA MINO MONTANARI
Pittore e stilista in Francia, esporrà un centinaio di opere
tra Reggio e Cavriago, dove nacque e visse la sua giovinezza

Mino Montanari, oggi 80enne, vive con la famiglia in Francia, a Louhans, nella regione della Borgogna, dove è molto stimato come artista e stilista. Spesso però torna in Italia perché non ha mai dimenticato le sue origini: è nato a Cavriago e a Reggio ha vissuto gli anni della giovinezza. E ora per lui si corona un sogno.
Suo desiderio da sempre è quello di fare una mostra che, come un “fil rouge”, lega i Paesi che hanno avuto un ruolo chiave nella sua vita. Ecco che da aprile a settembre 2018 si è svolta in Francia la prima tappa di questo percorso con una doppia retrospettiva nel castello di Pierre-de-Brasse e nel museo delle Belle arti di Louhans. E, dal 17 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, un centinaio di opere realizzate dall’artista dal 1953 ad oggi – comprese diverse tele nuove – saranno esposte, presso la Galleria Parmeggiani e l’Hotel San Marco a Reggio, e negli spazi espositivi dell’ex Municipio e del Centro Cultura Multiplo a Cavriago. Per l’occasione Mino Montanari ha realizzato anche diverse tele dedicate al suo paese natale e ad alcuni personaggi di Cavriago; alcune di queste entreranno a far parte del patrimonio artistico dei Comuni di Reggio e Cavriago, altre saranno vendute a scopo benefico.
“A più di vent’anni dalla personale di Mino Montanari presso la Sala esposizioni dell’Isolato San Rocco – afferma il sindaco di Reggio, Luca Vecchi -, l’occasione della prestigiosa collaborazione col Museo comunale di Louhans e l’Ecomuseo del Castello di Pierre-de-Bresse, insieme alla sinergia col Comune di Cavriago, consente di riportare in città uno degli artisti del nostro territorio la cui memoria è oggi opportuno valorizzare per inserirlo nel modo dovuto nel novero dei nostri artisti contemporanei”. “Sono felice di avere contribuito, come sindaco e come amministrazione comunale, alla realizzazione di una mostra delle opere di Mino Montanari a Cavriago, il paese nel quale è nato – dice il sindaco di Cavriago Paolo Burani -. Mino è figlio di questa terra, ne porta dentro i segni. E come fanno tutti i figli, in una parte della vita si “fugge” da legami che paiono limitare il desiderio di libertà, indipendenza e di realizzazione di sé, ma poi si ritorna, si valorizza l’eredità spirituale e valoriale delle proprie origini. Il legame di Mino con questa sua terra, trova oggi un momento importante, anche perché alcune delle sue opere diventeranno patrimonio della comunità cavriaghese”.
L’inaugurazione a Reggio avverrà sabato 17 novembre alle 17 all’Hotel San Marco in piazzale Marconi e alle 18 alla Galleria Parmeggiani; a Cavriago si terrà domenica 18 novembre, ore 11.30, presso il Municipio vecchio di Cavriago (Piazza Zanti), alla presenza di Natalia Maramotti, assessora alla sicurezza, cultura della legalità e città storica del Comune di Reggio, del sindaco di Cavriago Paolo Burani, di Dominique Riviére, Conservateur de l’Ecomusée della Bresse Bourguignonne. Saranno presenti i figli dell’artista, Claudia e Alessandro Montanari. Il curatore delle esposizioni è Valerio Cervetti.
Le varie mostre, dal titolo “Mino Montanari. Opere 1953 – 2018”, saranno visitabili negli orari di apertura delle sedi espositive. Info: www.musei.re.it, www.comune.cavriago.re.it

la mostra presso la Galleria Parmeggiani è visitabile durante gli orari di apertura della sede
nei giorni 25 dicembre e 1 gennaio, ore 16.00 / 19.00

Vai alle collezioni della Galleria Parmeggiani

L’iniziativa è ad ingresso gratuito e senza obbligo di prenotazione

Info:

0522 456477 Musei Civici – uffici, via Palazzolo, 2
(da lun a ven: 09.00 – 13.00 / mar, gio: 14.00 17.00)
0522 456816 Palazzo dei Musei, via Spallanzani, 1
orari di apertura
musei@municipio.re.it