7 e 8
Questa sezione è dedicata alla storia del territorio, con particolare risalto alla viabilità ed alle attestazioni degli altri centri urbani presenti in area reggiana in epoca romana, come Brixellum, Tannetum e Luceria. Un focus è riservato al fenomeno della tesaurizzazione, con l’esposizione di ripostigli monetali e di gioielli, compresi tra l’età triumvirale e la tarda antichità. Conclude la sezione archeologica l’esposizione di reperti alto-medievali, costituiti da iscrizioni paleocristiane e corredi funerari longobardi, separati da quelli di età romana da un secondo “crash”, anche questo portatore di una nuova fase di crisi culturale e demografica che cambierà drasticamente il quadro insediativo, economico ed amministrativo del territorio.
In questa sezione, in dialogo con la via Emilia romana, sarà riallestita la mostra “Esplorazioni sulla via Emilia”, importante progetto fotografico del 1986 che vedeva coinvolti, tra gli altri, Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Luigi Ghirri, Mimmo Jodice.