12
La grande varietà delle collezioni dei Musei testimonia le scoperte e i contatti che dal XV secolo allargheranno il mondo verso le Americhe, e i complessi rapporti con l’Africa e l’oriente. Un grande diorama, costruito intorno alla celebre mappa di Cantino, realizzata in Portogallo su commissione di Ercole d’Este, restituisce l’incontro tra il vecchio e il nuovo mondo attraverso il patrimonio etnografico e alcuni oggetti spagnoli della Galleria Parmeggiani.
Una pregevole copia seicentesca de L’adorazione dei pastori del Correggio testimonia: la spoliazione e la vendita di alcuni dei maggiori capolavori artistici della città, quali appunto l’opera del Correggio, ma anche di Annibale Carracci e Guido Reni.