F@mu 2017 – La cultura abbatte i muri

8 Ott 2017, 10.00

Giornata Nazionale delle famiglie al Museo
La cultura abbatte i muri

“Diverso da chi?”
Spettacoli, narrazioni, atelier, giochi e viaggi tra le collezioni
Palazzo dei Musei – Museo del Tricolore – Museo di Storia della Psichiatria

Domenica 8 ottobre, in tutta Italia, si svolge la quinta edizione di F@mu, la giornata nazionale delle famiglie al museo. Un giorno in cui poter godere dei musei in modo speciale, un’esperienza straordinaria per tutta la famiglia.
Su tutto il territorio nazionale musei, fondazioni ed esposizioni temporanee si aprono alle famiglie con laboratori, giochi a tema e attività dedicate a questo importante appuntamento.
La Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo è patrocinata dal MIBACT e coinvolge oltre 700 musei in tutta Italia.

L’impegno dei Musei Civici di Reggio Emilia nell’ambito educativo è conosciuto, soprattutto per ciò che riguarda la relazione con le scuole, che ogni anno partecipano ai progetti didattici con oltre 20.000 ragazzi.
I Musei Civici si pongono come obiettivo prioritario anche quello di coinvolgere il pubblico delle famiglie, attraverso progetti e iniziative finalizzati ad avvicinare adulti e ragazzi a questo luogo denso di significati e in cui l’apprendimento può prendere anche la forma del gioco, della fiaba, della suggestione.

È per questo che il progetto F@Mu, in piena armonia con la mission educativa dei Musei cittadini, è stato accolto fin dai suoi esordi con grande entusiasmo.
Dopo il grande successo riscontrato nelle scorse edizioni, quando i visitatori hanno partecipato a migliaia all’evento, i Musei Civici propongono anche quest’anno un programma vivace e ricco di laboratori, esibizioni e spettacoli, tutti a fruizione gratuita.

I Musei Civici di Reggio Emilia quest’anno hanno ricevuto il PREMIO SPECIALE per “F@Mu e la città” per il progetto educativo “Diverso da chi… ?”, curato dallo staff del Dipartimento Educazione dei Musei Civici.

L’Associazione Famiglie al Museo ha voluto infatti riconoscere un premio particolare ai Musei di Reggio Emilia che, per il quinto anno consecutivo (cioè dalla sua prima edizione) partecipano a F@Mu attraverso la progettazione non di una attività singola, ma di un grande evento cittadino che, partendo dai Musei della città, si sviluppa nella città stessa coinvolgendo un pubblico vastissimo e di ogni età che per un giorno torna a essere bambino: Prendendo spunto dal tema proposto da F@Mu i Musei di Reggio Emilia hanno elaborato un progetto originale che risponde alle esigenze e alla mission della città, prevedendo ingresso ed attività gratuite a ciclo continuo, un orario esteso ed il coinvolgimento di diverse tipologie di professionisti che sono chiamati a rendere speciale la giornata F@Mu (attori, atelieristi, narratori, musicisti, etc..). F@Mu diviene l’occasione per presentare alle famiglie la programmazione educativa museale dell’anno.

Il progetto per la 5^edizione della F@Mu sposa il tema nazionale “La cultura abbatte i muri” declinandolo nelle diverse accezioni di accoglienza, diversità e inclusione sociale, nell’idea che le differenze siano una risorsa culturale ed etica, in linea con la mission di una città che non si chiude ma si apre, che considera la fragilità come punto di riflessione privilegiato da cui guardare la società.
Il Museo diventa, in quest’ottica, un luogo in cui abbattere barriere, aprire porte e allargare orizzonti per arricchirsi attraverso la conoscenza, il confronto e l’interazione reciproca.

Sono state scelte tre sedi del sistema museale reggiano, che per loro natura e vocazione risultano particolarmente significative per affrontare questi temi: Palazzo dei Musei, Museo del Tricolore, Museo di Storia della Psichiatria.

L’intera giornata sarà animata da un ricco programma di laboratori, narrazioni, giochi e spettacoli ambientati all’interno di spazi che si trasformano attraverso allestimenti appositamente studiati per un’accoglienza speciale.
Fondamentale come sempre è la collaborazione con partner del territorio ( artisti, attori, atelieristi, narratori, musicisti…) che coinvolgeranno il pubblico attraverso performances e laboratori. Un’occasione per riunire in un unico evento diverse competenze e particolari esperienze.

PROGRAMMA:

Palazzo dei Musei sarà animato da iniziative previste per tutta la giornata come l’installazione partecipata “Cluster Luci Connesse” a cura di Associazione L’Indaco e come la proposta di Luca Zanichelli “La minuscola fabbrica di pollicini”, capace di creare libri piccolissimi e preziosi. Non mancheranno le attività pensate dal Dipartimento Educazione dei Musei Civici come “2×1”, con la convinzione che ci sia sempre qualcuno da trovare e con cui valga la pena fare amicizia, “Identikit”, un gioco itinerante tra le collezioni che diventerà l’occasione per ribaltare stereotipi e categorie e, infine, “Matto Mattone” per abbattere i muri e costruire legami solidi e case accoglienti. Ancora, in un angolo morbido, tra cuscini e tappeti, immersi tra le pagine dei preziosi libri del centro Didart, si può scoprire che al Museo ci si può rilassare con “Leggère Storie”.

Il pomeriggio sarà scandito da una serie di appuntamenti che spaziano dal laboratorio di soluzioni creative “TinkerLab for Kids” a cura di Paco Design Collaborative, all’esperienza sensoriale “Con altri occhi” dell’Istituto Regionale “G. Garibaldi “ per i Ciechi. Il Museo si presta anche come insolito palcoscenico per lo spettacolo di danza offerto dal centro Nefesh A.S.D. Poviglio e come cornice importante per il gioco a cura di Lingua Point in cui si incontreranno simbolicamente tutte le lingue del mondo.
Dopo le letture a cura dei volontari di Nati per Leggere, tutti i bambini potranno fare una pausa con una merenda speciale preparata in collaborazione con Cooperativa Le Macchine Celibi.

Durante la mattina il Museo del Tricolore accoglierà i visitatori con un divertente gioco per conoscere altri mondi proposto da AGE Associazione Giovani in Europa, non mancheranno le narrazioni dei volontari Nati per Leggere e un atelier tra colori, carte e “pensieri volanti”.

Le suggestive atmosfere del Museo di Storia della Psichiatria nel pomeriggio accoglieranno le famiglie con un laboratorio in movimento tra corpo e parole.

Iniziative per tutta la giornata a Palazzo dei Musei

Cluster Luci Connesse
Installazione partecipata a cura di Associazione L’indaco

La minuscola fabbrica di pollicini
microcreazioni a cura di Luca Zanichelli

2×1
Gioco itinerante

Identikit
Gioco tra le collezioni

Leggère Storie
Tra tappeti, cuscini e libri: il museo è anche relax

Matto mattone!
Giochi (d)istruttivi

Appuntamenti a Palazzo dei Musei

Ore 15.00 e 16.30
TinkerLab for Kids

Laboratorio di Design Thinking a cura di Paco Design Collaborative
Da 6 a 14 anni

Ore 15.30, 16.30 e 17.30
Con altri occhi

Laboratorio a cura di Paola Terranova, Istituto
Regionale “G. Garibaldi” per i Ciechi
Da 6 a 10 anni

Ore 16.30 e 17.30
So(L)tanto BOOK

Spettacolo di danza a cura di Centro Danza Nefesh a.s.d. Poviglio

Dalle 18.00
Spuntini di… sospensione

Merenda per tutti i bambini che hanno voglia di una pausa

Ore 17.00
Tutti insieme appassionatamente

Letture a cura dei volontari Nati per leggere-Nati per la musica
Da 5 a 8 anni

Dalle 17.00 alle 19.00
One world, One language?

Le lingue aprono porte e abbattono muri
Gioco tra le collezioni a cura di Lingua Point

Appuntamenti al Museo del Tricolore

Dalle 10.00 alle 13.00
Pensieri volanti

Laboratorio “A colori”…
da 5 a 12 anni

Ore 10.30
ComunichiAMO

a cura di AGE Associazione Giovani in Europa
da 6 a 10 anni

Ore 11.00
Bianco, rosso e… tutti i colori dell’arcobaleno

Letture a cura dei volontari Nati per leggere-Nati per la musica
Da 5 a 8 anni

Appuntamenti al Museo di Storia della Psichiatria

Ore 16.00
Rompiamo le righe!

Laboratorio in movimento tra parole e corpo
a cura di Dipartimento Educazione Musei Civici, in collaborazione con Marina Sensati
da 6 a 10 anni – max 20 posti
su prenotazione al numero 0522 456859 (ore 9-13 da lunedì a venerdì)

L’iniziativa è ad ingresso gratuito e senza obbligo di prenotazione

Info:

0522 456477 Musei Civici – uffici, via Palazzolo, 2
(da lun a ven: 09.00 – 13.00 / mar, gio: 14.00 17.00)
0522 456816 Palazzo dei Musei, via Spallanzani, 1
orari di apertura
musei@municipio.re.it

Share Button
Musei Civici di Reggio Emilia

direzione e uffici: v. Palazzolo, 2 - 42121 Reggio Emilia
T. 0522 456477 / F. 0522 456476
scrivi a: musei@municipio.re.it

 

© MUSEI CIVICI DI REGGIO EMILIA Credits