Bottega Marcy (Henri Husson?)
Vergine col Bambino in forme francesi del XIV secolo
Fine del XIX secolo
Argento dorato, cm 47×12,5×7,5

Si tratta di una produzione particolarmente ambiziosa, di alta qualità tecnica. La Vergine è raffigurata in piedi, sulla testa ha una corona con pasta di vetro e la scollatura dell’abito ha incise le iniziali A M G (Ave Maria Gratia). Il Bambino tende la mano verso un fiore con petali smaltati, rosso verde bianco. Il gruppo si basa su una Madonna col Bambino in avorio presente nel Tesoro della Santa Cappella al Louvre ma, nella trasposizione dall’avorio al metallo, ha usato come riferimento un altro pezzo del Louvre, il gruppo della Vergine con Bambino in argento offerto all’abbazia di St. Denis dalla Regina Giovanna d’Evreux nel 1339. Le due figure sono caratterizzate dagli occhi a fessura (come in altre raffigurazioni Marcy) e presentano una qualità non omogenea: molto bella la caduta del drappeggio, mentre incerti appaiono alcuni particolari come la piastra smaltata inserita nella base ottagonale e approssimata l’incisione della scollatura dell’abito. (cfr. C.Blair – J.Hayward – M. Campbell, Marcy. Oggetti d’arte della Galleria Parmeggiani di Reggio Emilia, Allemandi 2008)