Racconti per l’eternità

Il tema dell’Archeologia lungo la Via Emilia trova qui particolare riferimento agli affacci delle sepolture sulla strada, che fu generatrice di sepolcreti, concepiti come cortine di monumenti che avrebbero dovuto richiamare l’attenzione dei viandanti sulle famiglie e figure più autorevoli della città: ne sono limiti cronologici, gli inizi del primo millennio a.C., quando gli Etruschi creano nella Cispadana un sistema di comunicazioni che possiamo ben definire un’Emilia prima dell’Aemilia, e il Medioevo, quando le vie dei pellegrinaggi spezzano con il sistema delle Romee l’antica unitarietà della Via consolare.

 

 

Nella foto: Falera dal corredo della tomba maschile di età longobarda, Reggio Emilia, via Mazzini – angolo corso Cairoli; Musei Civici di Reggio Emilia (foto: Carlo Vannini)

 

Musei Civici di Reggio Emilia

direzione e uffici: v. Palazzolo, 2 - 42121 Reggio Emilia
T. 0522 456477 / F. 0522 456476
scrivi a: musei@municipio.re.it

 

© MUSEI CIVICI DI REGGIO EMILIA Credits